Lago di Como – itinerario hiking: Santuario di Quang – Brenzeglio – Passo del Giovo

Lago di Como – itinerario hiking: Santuario di Quang – Brenzeglio – Passo del Giovo

Clicca Giovo Pass – Brenzaglio per scaricare la traccia – Non Solo Lago per l’elenco percorsi

Descrizione itinerario

Lunghezza complessiva: 7,9 km (solo andata) Tempo percorrenza: 2.45 (solo andata)
Quota partenza: 835 m Quota arrivo: 1706 m
Dislivello in salita: 887 m Dislivello in discesa: 18 m
Difficoltà: media – sentiero agevole ed in buone condizioni, ma piuttosto lungo e con dislivello impegnativo

Come raggiungere il punto di partenza

L’itinerario prevede la partenza dal Santuario di Quang (facilmente raggiungibile in auto da Garzeno), dove è presente un parcheggio che può ospitare numerose auto (scelta consigliata). In alternativa si può proseguire in auto per circa 1400 m fino alla fine della strada asfaltata e lasciare l’auto nei pressi di uno slargo a margine della carreggiata (lo spazio disponibile è sufficiente solo per un paio di auto e non si tratta di un’area di parcheggio ufficiale). La strada carrozzabile, in fondo naturale, prosegue per circa un chilometro, fino a poco prima dell’abitato di Brenzeglio, dove un divieto d’accesso impedisce di proseguire oltre, in auto, alle persone non autorizzate. Qui un altro slargo consente il parcheggio di 3-4 auto (anche in questo caso non si tratta di un’area di parcheggio ufficiale).

Lago di Como - itinerario trekking: Santuario di Quang by Carlo Morelli

Lago di Como – itinerario hiking: Santuario di Quang by Carlo Morelli

L’itinerario

La prima parte del percorso, dal Santuario di Quang al termine della strada carrozzabile, poco prima di giungere a Brenzeglio, si sviluppa in prevalenza all’interno di un’area boschiva caratterizzata da alcuni esemplari monumentali di castagno, che testimoniano la presenza nell’area di antiche selve castanili. Il tragitto è in prevalenza pianeggiante o in leggera salita e offre, in alcuni punti, suggestive viste panoramiche sulla porzione sud-orientale della Valle Albano.

Lago di Como - itinerario trekking: Masun a Brenzeglio by Carlo Morelli

Lago di Como – itinerario hiking: Masun a Brenzeglio by Carlo Morelli

Dopo circa 2.500 m dalla partenza si raggiunge l’abitato di Brenzeglio (970 m) dove è presente una fonte di acqua e il sentiero inizia la sua salita verso il Giovo. Poco prima di abbandonare in nucleo abitato è possibile osservare, a valle del sentiero, una serie di Masun, costruzione tipiche locali, caratterizzate dal tetto ricoperto di paglia.

Il sentiero prosegue in leggera salita fra aree prative e boschive per circa 700 m e quindi, superato un corso d’acqua, prende a salire in modo più marcato con una lunga serie di tornanti che proseguono per altri 2.500 m circa, fino ad arrivare alla Malga dell’Alpe di Brent (disponibile una fonte di acqua potabile) . Il tratto si sviluppa in ambiente aperto, attraversando aree invase dalla felce aquilina, e offre diversi punti panoramici su tutta la Valle Albano.

Lago di Como - itinerario trekking:Panorama della testata della Valle Albano by Carlo Morelli

Lago di Como – itinerario hiking: Panorama della testata della Valle Albano by Carlo Morelli

Superata l’Alpe di Brent (1460 m) si comincia a scorgere l’intera testata della Valle Albano. Il sentiero diviene più ampio e continua a salire in modo graduale fino a raggiungere, dopo circa due chilometri, il Rifugio Il Giovo (disponibile una fonte di acqua potabile) e l’omonimo passo (1.706 m). Lungo il percorso sono presenti alcune lapidi commemorative dedicate a finanzieri e partigiani.

Il ritorno lungo lo stesso itinerario richiede circa 2 ore.

Sicurezza Innnanzitutto!
Gli itinerari proposti si sviluppano in ambiente montano, lungo mulattiere o sentieri normalmente percorsi dagli escursionisti. Ogni itinerario è stato classificato in base alla complessità del percorso, al dislivello complessivo e alla lunghezza dello stesso in tre possibili livelli di difficoltà: – bassa: itinerario idoneo a tutti gli escursionisti, senza difficoltà di rilievo – media: itinerario che per lunghezza e dislivello è praticabile solo da escursionisti con una buona esperienza ed allenati – elevata: itinerario per escursionisti esperti e/o per il quale si consiglia il supporto di una guida Tutti gli itinerari, indipendentemente dalla difficoltà, devono essere comunque percorsi da persone abituate ad effettuare escursioni in ambiente montano e con abbigliamento e attrezzature adeguate. I tempi di percorrenza segnalati, sono da considerarsi indicativi e si riferiscono ai tempi di marcia effettivi, senza soste, e possono variare anche notevolmente in funzione delle velocità di spostamento individuali. Gli itinerari evidenziano la presenza di rifugi e fonti idriche nell’area della Valle Albano. Occorre tuttavia tener presente che molti rifugi sono accessibili sono su prenotazione, o sono aperti esclusivamente nel periodo estivo. Le fonti di approvvigionamento idrico (fontane o abbeveratoi), non sono attive tutto l’anno e non è possibile garantire la potabilità dell’acqua. Si consiglia di affrontare le escursioni con una scorta d’acqua adeguata. Non è possibile garantire lo stato di conservazione e la percorribilità dei percorsi indicati, né della segnaletica, ove presente, soprattutto in relazione a eventi meteorologici o situazioni climatiche che possono determinare condizioni di pericolo e rischi per la sicurezza non preventivabili. Chi sceglie di percorrere i sentieri proposti lo fa pertanto a suo rischio e pericolo. Si consiglia a tal proposito di rivolgersi per informazioni e per pianificare escursioni guidate alle guide locali.

 

Rimani connesso!

facebook-32x32 googleplus-32x32